Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
 

Comunicato stampa N° 440 del 28/9/2018

Caccia\2 - Dal 1 ottobre parte la caccia al cinghiale
2 mila cacciatori abilitati, più equilibrio faunistico

Parte lunedì 1 ottobre la caccia collettiva al cinghiale con i metodi della "braccata"(minimo 15 persone con più cani) e della "girata" (minimo quattro cacciatori e un solo cane).

Come prevede il calendario venatorio, l'attività avviene tutti i giorni, tranne martedì e venerdì giornate di silenzio venatorio, e coinvolge oltre due mila doppiette abilitate dopo aver frequentato un corso autorizzato dalla Provincia.

Per i cacciatori alla piccola fauna stanziale che frequentano le aree dove si svolge questo tipo di caccia c'è l'obbligo di indossare indumenti a "ad alta visibilità": ogni cacciatore è tenuto ad indossare almeno un capo di abbigliamento (giacca, gilet, copricapo) di colore giallo o arancione per risultare maggiormente visibile, garantendo una maggiore sicurezza.

L'attività è consentita secondo piani di prelievo approvati dalla Regione e  contribuisce a mantenere l'equilibrio faunistico, riducendo i danni all'agricoltura, non solo in Appennino ma anche nella zona pedecollinare. 

Scheda informativa

Scheda informativa
Data comunicato
28/9/2018
Numero
440
Ora
15
chiusura della tabella
Ufficio di riferimento
ufficio: ·› Area Amministrativa
··› Servizio Affari Generali e Polizia Provinciale
···› Ufficio Stampa
ProprietÓ dell'articolo
autore: ufficio stampa
data di creazione: venerdý 28 settembre 2018
data di modifica: lunedý 1 ottobre 2018