Barra navigazione

Stampa

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
ti trovi in: Barra navigazione | · Stampa

Comunicato stampa N° 77 del 15/2/2013

serramazzoni, soccorsi due piccoli istrici stremati
in pochi giorni otto esemplari salvati dal gelo

Istrici a rischio a causa del gelo e della neve in Appennino. Sono già otto gli esemplari in difficoltà, di cui due piccioli di pochi mesi, salvati in questi giorni dai volontari del Centro fauna selvatica Il Pettirosso di Modena, grazie alle segnalazioni dei cittadini. L'ultimo salvataggio è avvenuto a Pazzano di Serramazzoni nella serata di  giovedì 14 febbraio, quando alcuni residenti hanno notato un istrice ormai allo stremo che si stava allontanando dal ciglio della strada per tentare di risalire un pendio. In volontari del Centro, avvertiti dai residenti, sono intervenuti immediatamente e hanno salvato l'animale in grave stato di ipotermia.

Episodio simile, nei giorni scorsi sempre a Serramazzoni, quando due piccoli di istrice, probabilmente rimasti senza madre, hanno cercato riparo nei pressi di un'abitazione nei dintorni del paese. Anche in questo caso gli animali sono stati salvati dai volontari grazie alla chiamata dei residenti.

Gli altri istrici ospiti del Centro sono stati salvati nei giorni scorsi nelle zone di Palagano e Polinago; non appena il clima migliorerà saranno liberati in aree verdi dell'Appennino.

Animale dal carattere schivo e dalle abitudini prevalentemente notturne, l'istrice in genere non frequenta le aree urbane, soprattutto in inverno; cibandosi prevalentemente di tuberi, bulbi e frutti caduti dagli alberi, infatti, preferisce le aree verdi e boscate. In inverno gli istrici non vanno in letargo, soffrono il gelo e con la neve hanno difficoltà a procurarsi il cibo. Così si avvicinano alle strade per mangiare il sale antighiaccio, oppure alle abitazioni per cercare cibo e un riparo dal freddo. 

Il  Centro opera sulla base di una convezione con la Provincia di Modena per il recupero e il salvataggio della fauna selvatica in difficoltà.

Per le segnalazioni e richieste di intervento sono attivi 24 ore su 24 alcuni numeri telefonici: 339 8183676-339 3535192 oppure è possibile chiamare anche il servizio 118.

 

 

 

 

Scheda informativa

Scheda informativa
Data comunicato
15/2/2013
Numero
77
Ora
13
chiusura della tabella
Ufficio di riferimento
ufficio: ·› Area Amministrativa
··› Servizio Affari Generali e Polizia Provinciale
···› Ufficio Stampa
ProprietÓ dell'articolo
autore: ufficio stampa
data di creazione: venerdý 15 febbraio 2013
data di modifica: venerdý 15 febbraio 2013