Barra navigazione

Stampa

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
ti trovi in: Barra navigazione | · Stampa

Comunicato stampa N° 47 del 25/1/2013

centro fauna\2 – gli interventi durante il sisma
animali salvati dai crolli, i box nelle tendopoli

Una volte rimasta intrappolata tra le macerie di un edificio rurale a Finale Emilia,  decine di rondini e rondoni con i loro nidi salvati dai crolli della Rocca estense di S.Felice sul Panaro, quattro piccoli gheppi recuperati all'interno di un casolare di campagna lesionato dal sisma a Cavezzo. Sono solo alcuni degli interventi effettuati dai volontari del Centro fauna selvatica Il Pettirosso di Modena durante l'emergenza nei giorni successivi le scosse del 20 e 29 maggio 2012.

Sono interventi effettuati in gran parte sulla base delle segnalazioni dei Vigili del fuoco, delle forze dell'ordine ma anche di tanti cittadini che in quei momenti drammatici non hanno trascurato la sorte dei tanti animali in difficoltà a causa del sisma.

Il Centro fauna, inoltre, ha offerto ospitalità gratuita agli animali domestici delle persone che sono state costrette ad abbandonare la loro casa a causa del sisma che hanno deciso di affidare animali di ogni specie ai volontari come pappagalli, conigli nani, furetti, criceti: in tutto oltre 200 animali quasi tutti restituiti ai proprietari.

I volontari, infine, hanno collaborato con il Servizio veterinario dell'Usl di Modena alla realizzazione e gestione di cucce e box per cani e gatti nelle tendopoli, tra cui Medolla, Mirandola e Cavezzo, in cui avevano trovato rifugio anche i loro padroni.

Scheda informativa

Scheda informativa
Data comunicato
25/1/2013
Numero
47
Ora
12
chiusura della tabella
ProprietÓ dell'articolo
autore: Ufficio stampa
data di creazione: lunedý 29 luglio 2013
data di modifica: lunedý 29 luglio 2013