Barra navigazione

Stampa

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
ti trovi in: Barra navigazione | · Stampa

Comunicato stampa N° 300 del 30/4/2014

pesca\2 la collaborazione tra provincia e pescatori
40 addetti gestiscono salvataggi e ripopolamenti

Gli obiettivi del Programma per la tutela e sviluppo della fauna ittica provinciale vengono gestiti da un Nucleo tutela fauna ittica composto da una quarantina tra operatori professionali della Provincia e dell'Apas (Associazione pesca e attività subacquee sportiva) e numerosi pescatori volontari (i coadiutori ittici formati tramite appositi corsi provinciali).

Tra i compiti del Nucleo spiccano i recuperi dei pesci in difficoltà per cantieri in alveo: nel 2013 eseguiti 67 interventi di cattura per complessivi oltre mille chilogrammi di pesce salvato tra trote, carpe, cavedani e gamberi di fiume; i recuperi a seguito di svasi dei canali di bonifica: 27 catture per nove mila chili di pesce in gran parte reimmesso o gestito all'interno di bacini temporanei di stoccaggio; la gestione dei ripopolamenti di pesce pronto per la pesca o di trote fario provenienti dai centri di Fanano e Frassinoro che hanno "prodotto" nel 2013 oltre 300 mila avannotti immessi nei torrenti di montagna.

Nel 2014 sono previste nuove immissioni fino a ottobre di pesce gatto, carpe nei cavi lama e Vallicella e trote fario  nell'alto Leo a Fanano, nei torrenti a Fiumalbo, Frassinoro, Pievepelago, Montecreto e Sestola.

Tra i progetti speciali gestiti dal Nucleo figurano, infine, una nuova banca dati dove saranno riportate tutte le segnalazioni sulla presenza della fauna ittica dal 1500 a oggi; il piano di recupero della tinca che per il 2014 prevede le prime  immissioni controllate; la newsletter di informazione per tutti i pescatori; la cartografia completa delle zone di pesca e di tutela, i campi di gara, gli ambiti territoriali e le categorie delle acque; uno studio con l'Università di Modena e Reggio Emilia per il miglioramento ambientale delle acque di pianura e collina e l'avvio nel 2014 di corsi di avviamento per ragazzi che saranno effettuati a Cavezzo nel laghetto del parco comunale in collaborazione con il Comune e la Società di pesca cavezzese.

Scheda informativa

Scheda informativa
Data comunicato
30/4/2014
Numero
300
Ora
15,25
chiusura della tabella
Ufficio di riferimento
ufficio: ·› Area Amministrativa
··› Servizio Affari Generali e Polizia Provinciale
···› Ufficio Stampa
ProprietÓ dell'articolo
autore: Ufficio stampa
data di creazione: mercoledý 30 aprile 2014
data di modifica: mercoledý 30 aprile 2014