Barra navigazione

Stampa

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
ti trovi in: Barra navigazione | · Stampa

Comunicato stampa N° 539 del 18/9/2015

Caccia\3 – Cacciatori in calo, pochi giovani
In aumento la caccia agli ungulati

Saranno circa 4.500 le doppiette modenesi impegnate nella stagione venatoria che si apre domenica 20 settembre; a queste si aggiungono quasi 1.500 cacciatori provenenti da province e regioni limitrofe.

Dai dati del servizio Politiche faunistiche della Provincia di Modena emerge che il numero dei cacciatori è in calo negli anni (nel 2000 i cacciatori erano poco più di diecimila) e l'età media è sempre più alta: ora è di circa 59 anni, mentre solo il 5 per cento degli appassionati ha meno di 30 anni. Oltre la metà dei cacciatori ha più di 60 anni.

Il cacciatore modenese in questi ultimi anni ha scoperto sempre di più la caccia agli ungulati (sono oltre due mila i cacciatori modenesi che si dedicano a questo tipo di caccia) rispetto alla tradizionale caccia a lepri e fagiani con il cane da ferma.

Il ricambio generazionale è lento ma tuttora in corso: la maggior parte dei cacciatori che si abilitano ogni anno, una cinquantina in media, è di età compresa tra i 18 e i 30 anni.

Scheda informativa

Scheda informativa
Data comunicato
18/9/2015
Numero
539
Ora
12
chiusura della tabella
Ufficio di riferimento
ufficio: ·› Area Amministrativa
··› Servizio Affari Generali e Polizia Provinciale
···› Ufficio Stampa
ProprietÓ dell'articolo
autore: ufficio stampa
data di creazione: venerdý 18 settembre 2015
data di modifica: lunedý 21 settembre 2015