Barra navigazione

Stampa

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
ti trovi in: Barra navigazione | · Stampa

Comunicato stampa N° 540 del 18/9/2015

Caccia\4 – I controlli della Polizia Provinciale
“Rispettare le distanze di sicurezza da case e strade”

«Le segnalazioni che riceviamo dai cittadini sulle violazioni nel periodo di caccia riguardano soprattutto il mancato rispetto delle distanze di sicurezza da abitazioni e strade». Lo sottolinea Fabio Leonelli, comandante della Polizia provinciale, nel ricordare che per il mancato rispetto delle distanze di sicurezza (100 metri dalle abitazioni, 50 dalle strade e 150 quando si spara in direzione di una abitazione o strada) è prevista una sanzione amministrativa di 206 euro.

Sul corretto svolgimento dell'attività venatoria sono impegnati in tutto 15  agenti del Corpo di Polizia della Provincia; collaborano anche alcuni nuclei di Gev, Gel, guardie volontarie delle associazioni ambientaliste e venatorie e le tre guardie venatorie degli Atc.

Gli agenti controllano anche il rispetto del regime di divieto di caccia nelle aree protette (circa 60 mila ettari), in quelle parti di campagna che i Comuni hanno dedicato allo sviluppo dei piani regolatori, in cui è vietato cacciare, e nelle aree rurali vicino ai centri abitati dove i sindaci hanno vietato la caccia.

Scheda informativa

Scheda informativa
Data comunicato
18/9/2015
Numero
540
Ora
12
chiusura della tabella
Ufficio di riferimento
ufficio: ·› Area Amministrativa
··› Servizio Affari Generali e Polizia Provinciale
···› Ufficio Stampa
ProprietÓ dell'articolo
autore: ufficio stampa
data di creazione: venerdý 18 settembre 2015
data di modifica: lunedý 21 settembre 2015