Barra navigazione

Stampa

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
ti trovi in: Barra navigazione | · Stampa

Comunicato stampa N° 1224 del 15/9/2006

caccia \ 2 – le limitazioni per lo storno

solo con appostamenti fissi e senza richiami

Da domenica 17 settembre, oltre alla fauna stanziale, come lepri e fagiani, si potranno cacciare anche gli uccelli acquatici (anatidi e trampolieri), mentre per gli storni – una delle specie che il recente decreto del Governo aveva reso non cacciabili – valgono le modalità definite dalla Regione con una delibera approvata lunedì 4 settembre.

Gli storni, cioè, potranno essere abbattuti ma solo con appostamenti fissi e temporanei, senza ricorso a richiami vivi, a opera di cacciatori iscritti agli Atc regionali, negli ambiti in cui sono iscritti o in azienda faunistico venatoria; si potranno abbattere non più di venti capi a giornata e non più di duecento nell’intera stagione, nelle giornate e negli orari previsti dal calendario venatorio provinciale, in un raggio di cento metri da vigneti, uliveti e frutteti purché in presenza di frutti pendenti. I capi abbattuti dovranno essere indicati nel tesserino regionale. La caccia potrà essere sospesa su richiesta dell’Istituto nazionale per la fauna selvatica in caso di drastica diminuzione della specie.

Scheda informativa

Scheda informativa
Data comunicato
15/9/2006
Numero
1224
Ora
15.00
chiusura della tabella
Ufficio di riferimento
ufficio: ·› Area Amministrativa
··› Servizio Affari Generali e Polizia Provinciale
···› Ufficio Stampa
ProprietÓ dell'articolo
autore: Ufficio stampa
data di creazione: venerdý 15 settembre 2006
data di modifica: venerdý 15 settembre 2006