Barra navigazione

Stampa

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
ti trovi in: Barra navigazione | · Stampa

Comunicato stampa N° 1201 del 5/9/2007

tutte le novità della legge regionale sulla caccia
venerdì 7 settembre un incontro in provincia

Tutte le novità delle modifiche alla legge regionale sulla protezione della fauna e per l’esercizio dell’attività venatoria, approvata nel mese di luglio dal Consiglio regionale dell’Emilia Romagna, saranno illustrate nel corso di un incontro in programma venerdì 7 settembre nella sala del Consiglio provinciale di Modena (viale Martiri  della Libertà 34).

A partire dalle ore 17,30 interverranno Giancarlo Muzzarelli, presidente della Commissione territorio e ambiente della Regione,  Alberto Caldana, assessore all’Ambiente della Provincia di Modena e Maria Luisa Bargossi, dirigente del servizio Territorio rurale della Regione.

Sono invitati all’incontro tutti i soggetti interessati, in particolare rappresentanti delle associazioni agricole, ambientaliste e dei cacciatori.

Tra le novità della legge, che modifica le norme previste dalla legge 8 del 1994, spiccano una promozione più incisiva di misure per raggiungere e mantenere l'equilibrio faunistico ed ecologico, una nuova organizzazione degli Atc (Ambiti territoriali di caccia) come strumenti di governo del sistema e una più accentuata funzione di controllo delle Province.

La modifica, infatti, cambia anche le modalità di elezione-designazione degli organi statutari degli Atc. La nomina del  consiglio è disposta dalla Provincia che recepisce le designazioni delle associazioni più rappresentative delle tre categorie (cacciatori, agricoltori e ambientalisti), nel rispetto delle percentuali già previste per legge: 30 per cento organizzazioni professionali agricole, il 30 per cento per le associazioni venatorie e il 20 per cento per i rappresentanti delle associazioni ambientaliste e il 20 per cento per i rappresentanti della Provincia.

La legge inoltre amplia i compiti degli Atc introducendo per loro la possibilità di svolgere attività verso gli iscritti di protezione civile e di formazione culturale, in campo faunistico-venatorio. Previste anche quote di disponibilità di accesso agli Atc per realizzare scambi interregionali di cacciatori ed equilibrare la presenza venatoria sul territorio, nel rispetto del principio di reciprocità con le altre Regioni.

Scheda informativa

Scheda informativa
Data comunicato
5/9/2007
Numero
1201
Ora
13
chiusura della tabella
Ufficio di riferimento
ufficio: ·› Area Amministrativa
··› Servizio Affari Generali e Polizia Provinciale
···› Ufficio Stampa
ProprietÓ dell'articolo
autore: ufficio stampa
data di creazione: mercoledý 5 settembre 2007
data di modifica: mercoledý 5 settembre 2007