Barra navigazione

Stampa

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
ti trovi in: Barra navigazione | · Stampa

Comunicato stampa N° 614 del 21/5/2008

passante ferita da un uccello al parco amendola
catturate due cornacchie, ora sono al centro fauna

Era una cornacchia, l’uccello  che venerdì 16 maggio, nei pressi del parco Amendola in via Sassi a Modena, ha ferito una passante colpendola ripetutamente alla testa con il becco. E l’episodio non è rimasto isolato: sia sabato 17 che domenica 18 maggio sono arrivate alla Polizia provinciale altre segnalazioni di frequentatori del parco, soprattutto cittadini con il cane al guinzaglio, che raccontavano di essere stati minacciati  da due uccelli che volavano minacciosi sulle loro teste cercando di colpirli, stavolta senza riuscirci. 

Sulla base di queste segnalazioni, gli agenti provinciali hanno effettuato un nuovo sopralluogo, dopo quello di venerdì, individuando l’albero con un nido di cornacchie da dove due esemplari adulti partivano per attaccare i passanti, probabilmente per allontanarli nell’intento di difendere i piccoli che in questi giorni stanno iniziando a volare.

Gli agenti, dopo aver constatato che i piccoli erano ormai autosufficienti,  hanno catturato i due animali consegnandoli ai volontari del Centro fauna selvatica Il Pettirosso di Modena che li libereranno nei prossimi giorni in una area verde fuori città.

La cornacchia predilige la campagna come habitat naturale e solo da alcuni anni ha iniziato a frequentare anche le aree verdi urbane, senza peraltro causare particolari problemi.

Per le segnalazioni e le richieste di intervento del  Centro fauna selvatica sono attivi 24 ore su 24 alcuni numeri telefonici: 339 8183676-339 3535192 oppure è possibile chiamare anche il servizio 118.

Scheda informativa

Scheda informativa
Data comunicato
21/5/2008
Numero
614
Ora
16
chiusura della tabella
Ufficio di riferimento
ufficio: ·› Area Amministrativa
··› Servizio Affari Generali e Polizia Provinciale
···› Ufficio Stampa
ProprietÓ dell'articolo
autore: ufficio stampa
data di creazione: mercoledý 21 maggio 2008
data di modifica: mercoledý 21 maggio 2008