Barra navigazione

Stampa

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
ti trovi in: Barra navigazione | · Stampa

Comunicato stampa N° 851 del 30/6/2008

criceto malato abbandonato al parco amendola

salvato, “boris” è stato curato dal centro fauna

Una ragazza nei giorni scorsi  ha abbandonato un criceto russo in un cespuglio del parco Amendola di Modena con un po’ di cibo. Purtroppo i rimproveri di una signora che l’ha sorpresa al momento dell’abbandono non sono serviti a nulla: la ragazza si è giustificata che l’animale era malato e intendeva liberarsene. Poi se ne è andata.  A questo punto alla signora non è rimasto che telefonare ai volontari del Centro fauna selvatica Il Pettirosso di Modena che hanno preso in consegna l’animale, subito chiamato Boris.

Il criceto è già stato operato dagli esperti dell’associazione Benessere animali di Bologna per un problema a una zampa (aggravatosi nel tempo anche per l’incuria dei proprietari): non appena si sarà ripreso tornerà al Centro fauna in via Nonantolana a Modena.

L’episodio ripropone il problema dell’abbandono degli animali, pratica vietata dalla legge, soprattutto se si tratta di una animale esotico, come viene classificato il criceto russo.

Il centro opera sulla base di un convenzione con la Provincia di Modena per il recupero della fauna selvatica in difficoltà. Per le segnalazioni e richieste di intervento sono attivi 24 ore su 24 alcuni numeri telefonici: 339 8183676-339 3535192 oppure è possibile chiamare anche il servizio 118.

 

Scheda informativa

Scheda informativa
Data comunicato
30/6/2008
Numero
851
Ora
13.00
chiusura della tabella
Ufficio di riferimento
ufficio: ·› Area Amministrativa
··› Servizio Affari Generali e Polizia Provinciale
···› Ufficio Stampa
ProprietÓ dell'articolo
autore: Ufficio stampa
data di creazione: lunedý 30 giugno 2008
data di modifica: lunedý 30 giugno 2008