Barra navigazione

Stampa

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
ti trovi in: Barra navigazione | · Stampa

Comunicato stampa N° 997 del 29/7/2008

zocca, di sera a caccia di cinghiali abusivamente
polizia provinciale denuncia tre cacciatori

Andavano a caccia di cinghiali di notte abusivamente,  ma sono stati sorpresi dalla Polizia provinciale che ha sequestrato i fucili e denunciato i responsabili, contestando la violazione al divieto di caccia, attualmente chiusa, nonché il porto abusivo d’arma da fuoco.

Si tratta di due diversi episodi avvenuti di recente nello stesso giorno nella zona di Monteombraro di Zocca con il coinvolgimento di tre cacciatori. Nel primo gli agenti, durante un servizio di vigilanza notturna, hanno notato un’auto con due persone a bordo che percorreva un campo perlustrando con i fari i dintorni, presumibilmente alla ricerca di selvaggina. A bordo c’erano due persone con una carabina munita sia di ottica che di faro applicato direttamente alla canna per illuminare il bersaglio contemporaneamente al puntamento. L’arma era carica con colpo in canna ed altri tre proiettili nel caricatore. Ai due cacciatori, peraltro conosciuti dagli agenti accertatori, veniva chiesto di mostrare documenti d’identità, porto d’arma e patente di guida, ma entrambi ne erano sprovvisti. A quel punto gli agenti di polizia procedevano al sequestrato dell’arma. 

Pochi minuti dopo gli stessi agenti hanno notato una luce in mezzo alla vegetazione, distante diverse decine di metri, provenire da un punto dove era stata segnalata una postazione, probabilmente allestita ad uso bracconaggio.

Il cacciatore portava una carabina carica con colpo in canna ed altri due proiettili nel serbatoio, munita di ottica di ingrandimento e di un faro portatile. Sprovvisto del porto d’armi, il cacciatore ha dichiarato di essere un selettore autorizzato a collaborare per il piano di controllo del cinghiale, ma l’autorizzazione della Provincia, che in effetti possedeva, non era valida per quella sera ed è stata ritirata. Così anche per questo terzo cacciatore è scattato il sequestro del fucile e la denuncia.

Dal 12 luglio la Provincia ha autorizzato la caccia di selezione al cinghiale ma secondo precise modalità organizzative che devono essere rispettate da tutti i cacciatori.

Scheda informativa

Scheda informativa
Data comunicato
29/7/2008
Numero
997
Ora
16
chiusura della tabella
Ufficio di riferimento
ufficio: ·› Area Amministrativa
··› Servizio Affari Generali e Polizia Provinciale
···› Ufficio Stampa
ProprietÓ dell'articolo
autore: ufficio stampa
data di creazione: martedý 29 luglio 2008
data di modifica: martedý 29 luglio 2008