Barra navigazione

Stampa

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
ti trovi in: Barra navigazione | · Stampa

Comunicato stampa N° 240 del 25/3/2010

modena, due cincillà abbandonati al parco ferrari
azzannati da un cane, solo uno salvato dai cittadin

Alcuni cittadini, nei giorni scorsi, al Parco Ferrari vedono un cane azzannare furiosamente due cincillà su una panchina; di fronte ad una scena così cruenta, intervengono immediatamente scacciando l'animale per poi chiamare i veterinari volontari del Centro fauna selvatica Il Pettirosso di Modena che, però, riescono a salvare solo uno dei due roditori.

Come spiegano i volontari del Centro,  i due cincillà potrebbero essere fuggiti al loro proprietario, ma più probabilmente sono stati abbandonati volontariamente, comportamento punito dalla legge anche per la sua crudeltà: i cincillà lasciati liberi, infatti, sono completamente indifesi e non più in grado di procurasi il cibo autonomamente. 

Praticamente scomparso dai territori d'origine in Sudamerica a causa dei massicci abbattimenti per la produzione di pellicce, il cincillà ora è considerato un simpatico animale da compagnia da tenere in casa, di solito in gabbia.

Il  Centro opera sulla base di una convezione con la Provincia di Modena per il recupero e il salvataggio della fauna selvatica in difficoltà.

Per le segnalazioni e richieste di intervento sono attivi 24 ore su 24 alcuni numeri telefonici: 339 8183676-339 3535192 oppure è possibile chiamare anche il servizio 118.

 

 

 

Scheda informativa

Scheda informativa
Data comunicato
25/3/2010
Numero
240
Ora
16
chiusura della tabella
Ufficio di riferimento
ufficio: ·› Area Amministrativa
··› Servizio Affari Generali e Polizia Provinciale
···› Ufficio Stampa
ProprietÓ dell'articolo
autore: ufficio stampa
data di creazione: giovedý 25 marzo 2010
data di modifica: giovedý 25 marzo 2010