Barra navigazione

Stampa

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
ti trovi in: Barra navigazione | · Stampa

Comunicato stampa N° 866 del 9/9/2010

trova furetto legato in un parco pubblico a rubiera
ora in cura al centro fauna, presentata denuncia

Un furetto ormai allo stremo, sanguinante per le lesioni al collo dovute ai tentativi disperati di liberarsi dalla stretta corda con la quale era stato legato a una rete di recinzione di un parco pubblico a Rubiera. E' questa la scena che si è presentata a una signora nei giorni scorsi mentre stava passeggiando di primo mattino con il proprio cane.

Dopo avere liberato l'animale, lo ha portato da un veterinario che a sua volta, dopo le prime cure, ha chiamato i volontari del Centro fauna selvatica Il Pettirosso di Modena. Ora il furetto è assistito nella sede del Centro in via Nonantolana 1217 in attesa di adozione. 

La signora, protagonista dell'episodio, ha presentato denuncia contro ignoti per maltrattamento e l'abbandono dell'animale. Sottospecie della puzzola europea, il furetto è considerato un animale domestico che difficilmente riesce a sopravvivere se lasciato in libertà.

Il  Centro opera sulla base di una convezione con la Provincia di Modena per il recupero e il salvataggio della fauna selvatica in difficoltà.

Per le segnalazioni e richieste di intervento sono attivi 24 ore su 24 alcuni numeri telefonici: 339 8183676-339 3535192 oppure è possibile chiamare anche il servizio 118.

Scheda informativa

Scheda informativa
Data comunicato
9/9/2010
Numero
866
Ora
10
chiusura della tabella
Ufficio di riferimento
ufficio: ·› Area Amministrativa
··› Servizio Affari Generali e Polizia Provinciale
···› Ufficio Stampa
ProprietÓ dell'articolo
autore: ufficio stampa
data di creazione: giovedý 9 settembre 2010
data di modifica: giovedý 9 settembre 2010