Barra navigazione

Stampa

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
ti trovi in: Barra navigazione | · Stampa

Comunicato stampa N° 1129 del 16/11/2010

finale emilia, trappola illegale lungo l’argine
salvato un tasso, indagini della polizia provinciale

Hanno predisposto un cappio con un filo metallico e lo hanno appeso a una pianta lungo l'argine del Panaro a Finale Emilia proprio davanti alla tana di un tasso. L'animale è rimasto intrappolato nell'aggeggio il cui utilizzo è illegale (come peraltro ogni sorta di trappola o laccio per catturare la fauna) anche perché condanna gli animali a una fine lenta e crudele. 

Per fortuna la situazione, avvenuta nei giorni scorsi, è stata notata da una Gev della zona che ha avvertito la Polizia provinciale e i volontari del Centro fauna selvatica Il Pettirosso di Modena che sono intervenuti salvando l'animale.

Dopo alcuni giorni di cure sulle ferite al collo provocate dal cappio, il tasso è stato liberato alle Salse di Nirano a Fiorano in una zona dove sono presenti altri esemplari della stessa specie.

Sono in corso indagini da parte della Polizia provinciale per individuare i responsabili. Nei giorni scorsi un episodio analogo era accaduto in montagna a Zocca: in questo caso nella trappola era finito un cane, trovato purtroppo già morto.

Scheda informativa

Scheda informativa
Data comunicato
16/11/2010
Numero
1129
Ora
12
chiusura della tabella
Ufficio di riferimento
ufficio: ·› Area Amministrativa
··› Servizio Affari Generali e Polizia Provinciale
···› Ufficio Stampa
ProprietÓ dell'articolo
autore: ufficio stampa
data di creazione: martedý 16 novembre 2010
data di modifica: martedý 16 novembre 2010