Barra navigazione

Stampa

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
ti trovi in: Barra navigazione | · Stampa

Comunicato stampa N° 162 del 23/2/2011

polizia provinciale - il rapporto sull’attività 2010
effettuati 1000 controlli su caccia, pesca e ambiente

Oltre mille controlli, di cui oltre 800 sull'attività venatoria e la pesca, sono stati effettuati nel 2010 da 21 agenti della Polizia provinciale di Modena guidata dal comandante Emanuela Turrini (attualmente l'organico è salito a 23 dopo i due nuovi arrivi nel dicembre 2010). I controlli ambientali sono stati 76 mentre gli interventi legati al codice della strada sono stati 124.

Le sanzioni amministrative elevate sono state 1129; di queste però 620 hanno riguardato cacciatori che non hanno consegnato il tesserino nei tempi di legge, un provvedimento applicato per la prima volta nel 2010 su disposizione della Regione Emilia Romagna.

«Il compito istituzionale - spiega Turrini - è quello di controllare le attività di caccia e di pesca, gestire i piani di controllo della fauna e il rispetto della normativa ambientale. Lo scorso anno, inoltre, per far fronte all'aumento delle richieste di intervento abbiamo riorganizzato il servizio per zone assicurando così un più efficace presidio del territorio».

Gli agenti controllano qualcosa come 250 mila ettari di territorio: 160 mila ettari di superficie cacciabile, circa 60 mila ettari di aree protette e le aree vicine ai centri abitati dove è vietato cacciare.

Tra le principali violazioni sanzionate in materia di caccia spiccano il mancato rispetto delle distanze di sicurezza (45 multe), la violazione del regolamento regionale sugli ungulati (52) e al calendario venatorio (29).

In materia ambientale le violazioni riscontrate riguardano soprattutto lo spandimento liquami (otto) e l'abbandono di rifiuti in particolare auto dismesse (nove), mentre tra le trasgressioni sanzionate agli automobilisti (spesso si tratta di multe effettuate durante i controlli sulla caccia) spiccano la guida senza cintura di sicurezza (24), la violazione della segnaletica (17) e la mancanza di documenti di circolazione (14).

Sono state elevate anche 21 sanzioni a strutture ricettive (alberghi e bed and breakfast) che non avevano esposto i prezzi nell'ambito di una campagna di controlli effettuata in collaborazione con la Polizia municipale di Modena.   

Nel 2010 sono state inviate all'autorità giudiziaria anche 25 informative di reato di cui 13 in materia di caccia (per attività venatoria all'interno dei parchi, l'utilizzo di mezzi vietati e l'abbattimento o detenzione di specie protette) e 12 per violazioni ambientali (abbandono di rifiuti e lo scarico di reflui industriali).

La Polizia ha gestito inoltre 147 chiamate telefoniche di cittadini che segnalavano situazioni di particolare criticità o legate alla caccia e 132 interventi per il recupero di fauna selvatica in difficoltà, affidata al Centro fauna selvatica Il Pettirosso che opera sulla base di una convenzione con la Provincia.

Gli agenti inoltre gestiscono e coordinano i piani di controllo in particolare dei cinghiali per evitare danni all'agricoltura e delle nutrie a salvaguardia degli argini dei fiumi.

 

Scheda informativa

Scheda informativa
Data comunicato
23/2/2011
Numero
162
Ora
11
chiusura della tabella
Ufficio di riferimento
ufficio: ·› Area Amministrativa
··› Servizio Affari Generali e Polizia Provinciale
···› Ufficio Stampa
ProprietÓ dell'articolo
autore: ufficio stampa
data di creazione: mercoledý 23 febbraio 2011
data di modifica: mercoledý 23 febbraio 2011